Stefania Fiorin – Sezione B 2018

Autumn sadness
Sad woman crying after break up in the park

SIAMO REGINE ( VOLERSI BENE )

Donna
a esser creata
la prima
non fosti.

Io donna.
Io regina.
Il trono negato
per un osso
in più nel costato.
Non fu regalato.

Un segno.
Di regnar
ero degna.

Sola a pregare.
Sola a sperare.
Sola nel dolore
generavo.

E ancora non basta
ostile è la casta..

Offesa.
Percossa.
Tradita.
Uccisa.

Mai sconfitta

Io regina
altri non v’è.

DONNA

E ci siamo noi
Fiori incredibili
Aggrediti e arsi
Abbassiamo il capo
Appesantito da lacrime
Che chiamiamo rugiada
Ancorati alla terra
Sospiriamo al cielo
Ascoltiamo parole e lamenti
Di chi senza tregua
Calpesta e deride.

GRAVISONANTE INDIFFERENZA

Vento feroce
Si levò improvviso
Schiuma di nuvole
Prese a scorrere
Nembi rossastri
Incupirono il disordine
Del cielo offeso
Pioggia di sangue
Su uomini assassini
Durò poco quel pianto
Ma li segnò per sempre
Rosso indelebile
Sgorgò dalla ferita
Più profonda e dolente
Che l’universo
Abbia subìto mai.

IL ROSA

Non toglietele la borsa
Che tiene al braccio

Ha il colore delle sue cicatrici

Non le vedete
Voi non potete

Camuffate da sorrisi
Vivono
Pulsano
Piangono

Non toccate quella borsa
È la sua borsa rosa.

DESIRÈE

Urlò

Stesa sul fetido giaciglio
abusata senza tregua.

Invocò pietà.

Volti dai muti ghigni.
Nessuno udì
o volle ascoltare.

Triste fine
di una donna mai nata.

26 commenti Aggiungi il tuo

  1. Maria Distefano ha detto:

    Una poesia come un’epopea al femminile che alterna magistralmente violenza a speranza.
    Bellissimo componimento poetico che apprezzo molto per le parole scelte con cura e le immagini altamente evocative che propone.

    "Mi piace"

  2. Fabio Larcher ha detto:

    Davvero molto belle, Stefania. Complimenti. Mai scontata anche nel non fare sconti. 😉

    "Mi piace"

  3. lidiacalvano ha detto:

    Bellissime parole, grazie!

    "Mi piace"

  4. Stefania Minonzio ha detto:

    Grazie, Stefania, fai riflettere e fai commuovere ❤

    "Mi piace"

  5. Claudia ha detto:

    Cara Stefania, animo sensibile e graffiante quando serve. Parole penetranti, complimenti!

    "Mi piace"

  6. Valeria Barbera ha detto:

    Versi accorati che raccontano speranza, paura e dolore attraverso immagini potenti e un ritmo trascinante. Poesie che fanno riflettere. Complimenti all’autrice.

    "Mi piace"

  7. Ada ha detto:

    Belle e toccanti. Bravissima Stefania!

    "Mi piace"

  8. Gianfranco ha detto:

    Bellissimi versi 😍😍😍😍😍😍

    "Mi piace"

  9. francesca riso ha detto:

    La dignità fa da filo conduttore a queste parole. Un’essenza che nemmeno l’odio distrugge e che rinasce come fenice a donare ancora una volta amore. Complimenti autrice.

    "Mi piace"

  10. Lucia Amorosi ha detto:

    Complimenti. Regali sempre emozioni.

    "Mi piace"

  11. Orgoglio, consapevolezza, dolore… Trapela tutto questo dalle tue poesie. Brava!

    "Mi piace"

  12. Mary ha detto:

    Semplicemente bellissime❤❤❤❤

    "Mi piace"

  13. VincEnzaDC ha detto:

    Bellissime, reali e toccanti. Complimenti Stefania!

    "Mi piace"

  14. Anna ha detto:

    Molto intense, Stefy. Complimenti

    "Mi piace"

  15. Jo ha detto:

    Meravigliose❤️

    "Mi piace"

  16. Antonella Yuna ha detto:

    Fa venire i brividi la descrizione di una femminilità invincibile nel superare le crudeltà subite.
    Toccanti le parole dedicate a Desirèe.
    Grazie Stefania

    "Mi piace"

  17. enrico ha detto:

    Diretta al punto, senza fronzoli inutili. grande e complimenti.

    "Mi piace"

  18. Marinella Fangano ha detto:

    Poesie che fanno riflettere e emozionare, racchiudono l universo femminile nelle sue tante vessazioni . Splendida Stefy😘

    "Mi piace"

  19. Marina Paolucci ha detto:

    Parole come canti, son pennellate che lasciano segni nella mente. Tra le righe il dolore trasuda, fa rumore, scuote le menti nelsusseguirsi delle considerazioni. Ogni donna si perpetua sin dalle origini del mondo. Complimenti sinceri all’autrice, per la delicatezza delle vedute poetiche che, non lasciano indifferenti.. .

    "Mi piace"

  20. Paolo ha detto:

    Brava Stefy. Davvero gradevole.

    "Mi piace"

  21. Cristiano ha detto:

    Complimenti Stefania, verdi molto intensi. Dobbiamo valorizzarli anche a Vedano

    "Mi piace"

  22. Nic ha detto:

    Parole che fanno riflettere.
    Complimenti all’autrice.

    "Mi piace"

  23. Massimiliano Giri ha detto:

    Queste poesie sono potenti e cariche di dolore. Stefania sa quanto mi stia a cuore il tema della violenza sulle donne e queste poesie lo rappresentano bene, con parole dure che fanno riflettere… brava

    "Mi piace"

  24. Antonio Polizzi ha detto:

    Trovo queste poesie molto ricche nella loro apparente semplicità. Frasi brevi che all’inizio sembrano quasi Haiku, ma che ben presto si trasformano in un incedere ritmico che è una vera e propria tempesta. Un vento che soffia forte, che schiaffeggia chi le legge, trascinandolo nel turbinio di ciò che è la sofferenza di una donna, nel suo essere uccisa dentro. La Donna, una Regina ingiustamente senza trono, poiché negatole dalla Società, dalla Religione, da un mondo dominato dal potere prepotente di segno maschile. La Donna la cui forza risiede nella sua profonda interiorità, nella sua consapevolezza, come esprime benissimo l’autrice di questi splendidi versi quando scrive: “Mai sconfitta. Io regina, altri non v’è.” Tutte e cinque le poesie appaiono come narrazione di un’unica prosa, dove la vera protagonista non è dunque “semplicemente” la Donna, la Regina, la sua condizione, la sua sofferenza, il suo pensiero, la sua lotta e la sua disperazione, fino a quella splendida poesia dedicata a Desirèe (dall’omonimo titolo). La vera protagonista è invece la Donna come Spirito Universale, unico, libero, che avvolge la vita e la porta in grembo, e chiede ciò che è suo per diritto: il rispetto, l’amore, la libertà. Complimenti alla poetessa autrice di questi piccoli grandi versi.

    "Mi piace"

  25. Laura Veroni ha detto:

    Molto belle. Brava, come sempre.

    "Mi piace"

  26. Dario Tonani ha detto:

    Parole che hanno al contempo il profumo dei fiori e il peso della pietra.
    Bravissima Stefania.
    Dario

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...