Simona Riccialdelli – Poesie Sez. B

IO TI AMO

Non si rende merito alla sofferenza,
non si rende giustizia al bene,
mentre il male trionfa accecando le menti!
Ore ed ore a respirar terrore,
giorni e settimane a patire le tue pene,
sconquassata dalla testa ai piedi,
mentre cerco di ridere ancora.
Come squarciata viva sopravvivo per loro,
continuando a sperare per queste nostre povere creature che assorbono…
Pazza di quello che ancora chiamo amore,
ti scruto, andando indietro con la mente,
a quel percorso insieme
quando tutto sembrava diverso….
Sfiancata dal tuo peso mi dirigo verso la morte…
Non so lasciare il nostro amore,
fino all’ultimo respiro ti resterò accanto come allora…
Io ti amo!!!

LE DELUSIONI

Le delusioni, a volte, piccano il cuore,
lo punzonano di un inchiostro indelebile,
lo trasformano in un rogo che fa sputare sangue,
mentre il sogno si allontana dalla mente,
cessando il benessere crescente che sprigiona la gioia.
Come un vulcano spento al fuoco della passione,
si entra nelle pene, in quel calore delle tenebre che gelano come neve.
Sopra ogni ponte scorrono ruote veloci sull’asfalto,
a sporcare la strada ancora fresca di vernice,
dove la tua impronta lascia quel segno festoso e senza tempo.
Come rumore questo frastuono nella testa,
destabilizza l’umore perdendo il senso dei sensi.
Rincorro il mio passato per cancellare le tue tracce, per liberarmi di te.
Quel ricordo che pervade l’orizzonte, mi porta indietro,
stordita in quel tuo amore speziato,
infelice nel cuore e nella testa.
Nulla parte con un senso, nulla cresce senza l’amore,
nel nulla muore il dolore, sordo e cieco,
spaventoso errore delle mie membra stanche.
Fetore e sudore, nelle tue scarpe bagnate di fatica,
mentre il mio corpo rantola nella paura di perdere,
di essere gettato in preda ai lupi, di essere lasciato in pasto alle bestie.
Come sempre arriverai e irromperai l’atmosfera quando scenderà la notte,
ti aspetto senza corpo, con questo scheletro che incarno,
nella sapienza del non sapere,
nello scavare in quel buco, per riprovarci,
per darsi coraggio,
contro l’incessante orologio che non smette mai di battere.

L’OBLIO DEL MALE

Come sputare su un corpo morto è la molestia sessuale.
Come spezzare una gamba, un braccio!
Come strappare un cuore dal suo corpo.
Logorante e lacerante dolore senza voce,
grida perse nell’infinito spazio della luce.
Ecco la risonanza che bussa al tuo portone “Gesù”!
Ecco tutta la sporca dimora del male,
che avanza verso “TE” e chi ti ama!
Adorarti per essere aggrediti,
per essere ammazzati di gratuita cattiveria!
Per ricevere calci e soprusi,
per spezzarsi il cuore pugnalato come il “TUO”!
Dentro questo fango calpestiamo i nostri passi.
Dentro questa voragine conviviamo il quotidiano.
Dentro la morsa del male che stringe,
sempre di più,
verso l’oblio della morte.

SAPORE DI MALE

Sapore di vita e sapore di morte,
sapore di sale e sapore di fiele.
Dolcezza e bruttezza,
perdono e dolore.
Il giorno, la notte,
lo scuro e il chiarore…
Questo è l’amore?
Schiaffoni e cerotti,
bambini e bambocci!
Colori e stagioni,
cazzotti e rumori.
sorseggia e dolori.
Palloni e pallini,
piccini e violini,
poi cado per terra, orribile scena!
Mi trema la pancia, ci tengo la mano, mio Dio! Non lo sento!!!
Poi il vuoto, mi accascio…
Ciao a tutti, vi lascio!!!

NELLA MENTE LA PAURA

Nella mente, nel cuore e nel corpo mi snaturi,
mi cambi i connotati,
come trasformista ti vivo accanto,
anzi vegeto al tuo fianco senza identità.
Arrampicata su specchi senza appigli,
cerco aiuto raccontando agli altri le tue follie,
ma nessuno mi crede davvero!
Ascoltano, segnalano, poi mi lasciano sola,
senza nulla e senza tempo…
Ricomincio ogni giorno credendo a quel miracolo,
che qualcosa cambierà,
che qualcuno prima o poi mi tirerà fuori da te,
da questo tunnel nel buio più totale!
Anima mia che vaghi sconcertata nel vuoto,
cercando coraggio,
elemosinando quell’amore mancante,
spera ad occhi chiusi quei tuoi sogni stupendi,
non lasciare che il vuoto s’impossessi del tutto,
resisti all'attacco e sorridi alla vita!
Dio vede e provvede,
sarai salva comunque e trionferà l’amore.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...