Elisabetta Liberatore – Poesia Sez. B

Narciso Sboccai in un limbo dalle livide pareti cineree, sovente incendiata da scoppi d’ansia gementi come lingue di fuoco ritorte in camini che promettono cenere nel fondo di braci ardenti. Scuotevo l’anima da ancestrali torpori, ignorando le vacue scintille di polvere sul tuo sguardo acceso di gaudio, tu, intabarrato nel tuo costume votato all’inganno, accecato…

Elisabetta Liberatore – Poesia Sez. A

Terra-ossario (La terra dei veleni) Non ci resta che il coraggio delle parole in questa terra-ossario con le albe torbide vergate sulla pelle e le mani nere di polvere. Non ci resta che il sonno plumbeo della resa e il canto fragile del poeta sulla terra tradita con l’anima nera d’inchiostro e il verde marcio…

Angelo Canino . Poesia Sez. A

Aleppo Han finito le lacrime agli occhi, sanno soltanto cos’è il terrore, bambini, giovani, vecchi, hanno visto come si muore.   Aleppo, un giorno era bella, piena di chiese e di monumenti, ora ci son solo barriere e cancelli, giorno e notte bombardamenti.   Poverini ad Aleppo i bambini, pieni di sangue le mani e…

Joan Josep Barceló i Bauçà – Poesia Sez. A

fiamme d’incertezza tu e io, siamo fatti di briciole di nuvole, un solo corpo che si abbraccia senza parole, una leggera brezza che cresce di sogni.   tu e io, veniamo da un tempo lontano, un immenso brivido schiacciato dell’aria, una lacrima infinita che parla in silenzio.   tu e io, siamo una fiamma che…

Elisa Malvoni – Poesia Sez. B

Siamo diatomee svuotate Siamo diatomee svuotate echinoidee spolpate semi di frutti violati uova dissotterrate orcioli ossidati anforine bucate cocci rotti gocciolanti ocarine stonate bolle di rame sonanti conchiglie fuori dal mare manufatti o creature costruite o generate in quantità da collezioni rovinate o invecchiate nella terra ai piedi di cieli sotto tempi bianchi lenzuoli.  …

Elisa Malvoni – Poesia Sez. A

Alessandro   Così ti trovo perduto al punto che potresti esser solo nell’estasi d’un’altra prima idea venuta senza progetto e senza intento.   Hai accolto il genio in sosta, si è riposato nella tua testa, ora percorre una nuova strada verso il polso, le dita, la carta.   Col respiro contratto ti osservo mentre la…

Cristina Biolcati – Poesie Sez. B

Per farti male Eri fatta di lacrime e sale, il tuo torrente impetuoso esondava con niente. Lucidi gli occhi, dalle palpebre glitterate. Il buio dell’oblio detergerà la tua pelle, quando lui, pavido, tornerà a farti male.   Disincanto Avevi gli occhi pieni di sole, come quei giardini incantati che qualcuno con amore ha curato. Come…

Flavia Novelli – Poesia Sez. A

  Siamo intercapedini chiuse tra verticali distanze murarie Silenziose solitudini isolate e compresse Camere d’aria prive di respiro vitale Assenze d’amore e di contatto carnale   ***   Con le nostre parole osammo sfidare la geometria della distanza l’architettura del tempo Con le nostre parole costruimmo un architrave su solitudini verticali crollato ora sotto il…

Anna Sambo – Racconto Sez. C

NEL BOSCO JACK L’hai combinata grossa stavolta eh, Jack? Sembrava facile, liscio come l’olio. L’avevi vista là, alla fermata, e poi c’eri tornato. Sto cazzo di fischio all’orecchio… Ti martella in testa, ti fa sbarellare. Corri. La ferita alla caviglia sanguina, ti sei bevuto il cervello con sta corsa verso il bosco. Cazzo di bosco!…

Francesca Compagno – Racconto Sez. C

  Il Turbinio delle Falene Dalle grate che davano sul cortile, il clangore delle armature dei cavalieri giungeva fin laggiù, risuonando nelle orecchie di Roberto, nascosto nelle segrete del castello. I cavalli, accaldati e stanchi, venivano condotti alle stalle per essere rifocillati; lo scalpitio degli zoccoli sulle pietre ruvide gli provocava delle fitte dolorose alla…

Serena Piccoli – Poesia Sez. A

SHINGAL “Sono fatti così loro” “Le seviziano, ne fanno di tutti i colori loro”   3 agosto 2014 stupro sistematico e resa in schiavitù di 3mila donne yazide kurde.   Sui negozi di liquori che distruggono scrivono con lo spray il nome del califfo con addosso droghe e alcool. Tutti noi in fuga sul monte…

Michele Di Tonno – Poesia Sez. A

NUDA nuda scivoli nel fiume che dentro mi corre, eguale alba non conosco   AQUILONI grappoli d’uva tra i capelli mare in ogni lacrima, cieco ascolto il tempo cedere, nelle tue mani volano aquiloni   TERRA UMIDA come terra umida a prima semina ti accoglierei non sarei ago né bilancia   QUANDO NON VORREI poi,…